giorno
Indietro indietro

venerato il 11 Settembre

 

San Giovanni Gabriele Perboyre

Martire in Cina


San Giovanni Gabriele Perboyre - Martire in Cina Nacque in Francia nel 1802 e divenne prete missionario nella Congregazione dei Preti della Missione (Lazzaristi). Dopo ripetute richieste, ottenne di essere mandato in Cina, dove svolse un'intensa attività apostolica nei confronti delle piccole comunità cristiane. Lo scoppio di una violenta persecuzione anticattolica, costrinse Giovanni a cercare scampo nascondendosi. Un catecumeno però rivelò il luogo dove egli si nascondeva e fu arrestato. Iniziò così un lungo calvario di processi, interrogatori e torture, che avevano lo scopo di costringere il sacerdote a rinnegare la sua fede (gli intimarono anche di calpestare il crocifisso) e tradire i suoi compagni. A queste torture e umiliazioni si unirono anche alcuni cinesi che Giovanni aveva portato alla fede e che poi avevano abiurato. «Piuttosto morire che rinnegare la mia fede», rispose Giovanni all'ultimo tentativo di indurlo a tradire. E fu la sua condanna a morte per strangolamento. Era l'11 settembre 1840. Beatificato nel 1889, è stato poi canonizzato nel 1996 da Giovanni Paolo II.
Copyright © 2022 "SantoDiOggi.it"