giorno
Indietro indietro

venerato il 3 Gennaio

 

Santissimo Nome di Gesù

Memoria facoltativa


Santissimo Nome di Gesù - Memoria facoltativa «Essa partorirà un figlio e tu lo chiamerai Gesù: egli infatti salverà il suo popolo dai suoi peccati» (Mt 1,21-25), disse l'angelo a Giuseppe. La somma espressione del Nome del Signore e della Santissima Trinità nella vita cristiana si ha nel segno della croce, che introduce ogni preghiera, devozione o celebrazione e conclude benedizioni e sacramenti. Nel Nome di Gesù, i discepoli di allora e di oggi guariscono i malati, cacciano i demoni e compiono ogni sorta di prodigi. Il Santissimo Nome di Gesù fu sempre onorato e venerato nella Chiesa fin dai primi tempi, ma solo nel secolo XIV cominciò ad avere culto liturgico. San Bernardino, aiutato da altri confratelli, diffuse con tanto slancio e fervore tale devozione che finalmente venne istituita la festa liturgica. Nel 1530 papa Clemente VII autorizzò l'Ordine francescano a recitare l'Ufficio del Santissimo Nome di Gesù. Giovanni Paolo II ha ripristinato al 3 gennaio la memoria facoltativa nel Calendario Romano.
Copyright © 2022 "SantoDiOggi.it"