giorno

Santa Ildegarda di Bingen


Santa Ildegarda di Bingen - Grazie anche alla buona formazione ricevuta, prima in famiglia, poi in monastero, santa Ildegarda (1098-1179) visse uno straordinario cammino spirituale. Tuttavia, come sappiamo da lei stessa, il suo vero precettore fu la Divina Sapienza, che le concesse una particolare luce interiore fin da piccolissima. Soprattutto a queste "ombre di luce", come ella chiamava le visioni celesti, attribuì l'apprendimento delle nozioni di teologia, medicina, erboristeria, musica e diverse altre discipline, lasciandoci su questi argomenti numerosi scritti. Credeva che Dio la usasse come suo portavoce: «lo non sono che un povero vaso di coccio, e dico queste cose non da me, ma grazie alla Luce serena». Proprio per queste visioni e per la sua voce critica che non si fermava neppure di fronte ai potenti (vescovi, autorità civili, e perfino l'imperatore), le fu attribuito il titolo di "Profetessa della Germania". Svolse un'intensa attività apostolica, compiendo anche numerosi viaggi, nonostante la sua persistente fragilità di salute. Donna appassionata, tenace e coraggiosa, si spense all'età di 81 anni.
Copyright © 2022 "SantoDiOggi.it"