giorno

Beati Martiri delle stragi di settembre

Vittime della Rivoluzione francese


Beati Martiri delle stragi di settembre - Vittime della Rivoluzione francese La memoria odierna celebra un gruppo di martiri che morirono in quattro diverse prigioni a Parigi il 2 e il 3 settembre 1792. Si tratta di 191 martiri, per la stragrande maggioranza ecclesiastici, beatificati da Pio XI il 17 ottobre 1926. Essi rifiutarono di prestare il giuramento imposto agli ecclesiastici durante la rivoluzione francese e perciò vennero assassinati in odio alla religione cristiana. Si trattava di un giuramento di fedeltà alla costituzione che, agli occhi dei più, appariva come un tentativo di creare una Chiesa nazionale, scismatica, indipendente dalla Santa Sede. Per questo motivo, pensando fosse un rinnegamento delle fede, molti si rifiutavano di giurare. Inizialmente, gli ecclesiastici che opponevano il rifiuto al giuramento venivano privati dei loro beni, ma successivamente, nel 1792, la punizione si tramutò in pena di morte per tradimento. La morte di questi martiri va inquadrata nel contesto più ampio di una lunga serie di sfrenate atrocità che provocarono la morte di molte altre persone, che caddero per la loro fede.
Copyright © 2022 "SantoDiOggi.it"